Nessuno è come te

martes, 25 de mayo de 2010

Inclinare la bilancia in una frase


Inclinare la bilancia in una frase

A proposito di Fujimori, uno Stato terrorista detenuto privilegi primaria.
Io sono inclinato, che la giustizia è solo il sentimento di ripristinare un ordine che si crede vittima di reato. Per cui chi soffre la pena per motivi di restauro che non si può fare di più che giustificano una sanzione, né si può arrabbiare la persona, come la Costituzione, che tutti fanno riferimento, se l'obiettivo rieducazione è la giusta condotta stabilite dalla società. Se seguiamo la riabilitazione e del rimborso del sistema di giustizia che devono essere differenze tra uno che è stato capo di Stato e l'altro no, ma comunque morire nelle segrete del un carcere della capitali meno di uno DOM vivere per l'oggi, il resto sono distribuite come parte della corruzione nel entità amministrativa del criminale.
La giustizia non può inclinare in una condanna o una riparazione, appena a lato di equità e di equilibrio, in modo che ci ha sorpreso molto scandaloso come gli anziani che sono nel governo attuale dei privilegi che gode di uno Stato terrorista. Questo secondo il suo lessico propri utilizzata da colleghi che hanno una gerarchia per una condotta che non è concorde alla loro personale visione della legge.



Quindi, nell'interesse di tempo pari dovrebbe essere consentito di tutti gli altri prigionieri di coscienza e prigionieri politici nelle carceri, chiamata Castro Castro o Piedras Gordas, godono di tutti i privilegi di cui gode un criminale di guerra come il signor Fujimori, con Fattore aggravante è che la loro nazionalità non è ben definito in quanto in fuga dal nostro paese quando è stato scoperto lungo e la corruzione estesa che aveva generato il suo governo, ho scelto di fuggire come un codardo spregevole. Ma la più eclatante sono le dichiarazioni del presidente della Corte Suprema per i privilegi di cui gode signore cosa vuol dire lo stesso per il resto dei prigionieri, che non hanno cibo dell'uomo e ripeto, serve come Perù carceri non è compatibile con l'umanità, con il quale una persona dovrebbe essere privato della sua libertà.
Ma a noi che non siamo sorprendente, perché durante tutto il periodo del governo di Alan Garcia Perez, sono due caratteristiche che hanno caratterizzato il suo mandato. Uno è il display che mostra il grado di corruzione che è venuto e l'altro è la sua alleanza con Fujimori per ottenere l'impunità in partnership in un futuro governo. APRA è la schermatura per i prossimi cinque anni, che saranno perseguiti per i crimini commessi in questo momento. Ci sono molte. Tutto è stato un paziente di tutti i popoli.



Se elenco, non raggiunge il lungo elenco, ma fare una sintesi delle loro: il primo reato è la sua alleanza con il farmaco ad alta quota. Così hanno potuto finanziare prima di essere al governo, le aspirazioni elettorali. Le ombre su questa partnership, rotonde del Congresso APRA e molti dei elenca anche altri gruppi. Lo stesso è stato il Fujimorismo durante il suo governo, è che gli insegnanti avevano molto buone, ci riferiamo ai leader APRA prima hanno preso il suo primo governo. Qui si deve portare su, qualche notizia dal momento che il Sig. Haya de la Torre, frequentato gli Stati Uniti e di cui le attività di protezione e lo schermo che è stato dedicato a questo personaggio, ma poi è stato messo a tacere, Non so se era una bugia o almeno così gli interessi degli Stati Uniti adatto, come risulta dalla lettura del libro Legacy of Ashes, che è una raccolta delle atrocità della CIA in terre d'America latina.



Ma quello che ci interessa è l'accumulo di privilegi che detiene il signor Fujimori e non gli altri prigionieri nel paese, se, come se essendo stato capo di Stato, dovrebbero pagare per i loro crimini in un carcere d'oro e il resto per essere povero deve farlo in un dungeon, come esistono nel nostro paese. Il Signore aveva commesso crimini contro l'umanità e dovrebbe essere limitato alla base navale, insieme al suo compagno di avventura, Vladimiro Montesinos, proprio perché era un pubblico ufficiale, deve essere il doppio della sanzione.
Juan Esteban Villalobos Yupanqui
Isacco II Tupac
http://juanestebanyupanqui.blogspot.com

viernes, 21 de mayo de 2010

La trappola del diritto di consultazione. I popoli indigeni.



La trappola del diritto di consultazione. I popoli indigeni.

Come sempre, l'inesperienza di molti dei nostri leader delle comunità indigene, sono stati coinvolti nella trappola e Legalese con la complicità di molti che ora sono innumerevoli trionfo. APRA non è vana, ora molti riconosceranno l'essenza del male, per avere sempre servito gli interessi dell'imperialismo, dalla sua fondazione, solo per manipolare le coscienze omicidio coscienze degli schiavi che abitano questo territorio per dare ai i loro padroni, come l'impero situato nel nord.



Non ho visto bordo di tali sciocchezze, con il disegno di legge approvato al Congresso. Mi chiedo se Denis Pashanase, Osea Barbaran, Antolin Huascar, Mario Palacios e altri che pretendono di rappresentare i popoli indigeni e indigene, erano sulla loro giorno più bello o era stata presa con la forza, dopo molte sedute di ayahuasca. Notevolmente come indegno di questi uomini agiscono contro la difesa del nostro popolo, o c'è complicità con lobbying transnazionale. Beh, in termini giuridici, una parola cambia tutto, e qui arriva la trappola di coloro che hanno proposto il testo del disegno di legge che vogliamo imporre. Ed egli disse ai fratelli capire che vogliamo fare un giro e ora con la cecità dei nostri leader. E mette in evidenza il testo in modo che possa comprendere e forse inversa:

Articolo 2 .- Il diritto alla consultazione
E 'il diritto dei popoli indigeni per essere consultato o originari di forma precedente di misure legislative o amministrative che interessano direttamente i loro diritti collettivi, la loro esistenza è fisico, culturale, identità, qualità della vita e dello sviluppo. Inoltre, deve effettuare la consultazione sui piani, programmi e progetti di sviluppo nazionali e regionali che riguardano direttamente tali diritti.

La consultazione di cui alla presente legge è applicato su base obbligatoria solo per lo Stato.

Articolo 3 .- Lo scopo della consultazione
Lo scopo della consultazione è quello di raggiungere un accordo o consenso tra Stato e delle popolazioni autoctone o di partire da una misure legislative o amministrative che li riguardano direttamente, attraverso un dialogo interculturale per garantire la loro inclusione nei processi decisionali dello Stato azione e rispettosa dei loro diritti collettivi.



In nessuno degli articoli fa riferimento al diritto di possesso e antico patrimonio dei territori occupati dall'inizio delle popolazioni indigene. Essi non saranno così stupidi per dettare qualsiasi behemoth legislative, amministrative e giuridico, che comporta la minaccia della vita, come lo stato borghese occidentale lo capisce, per essa e hanno la loro uscita nei movimenti disegno di legge precedente. Il disegno di legge Quest'ultimo sarà realizzato in seguito, lo farà popolazioni indigene sono spostati dal loro territorio e messi in un altro luogo dove la cultura origine. Così, i termini in cui è esposta questa legge lo autorizza e rende praticabile l'intenzione precedente. E anche più di quanto noi siamo abituati a non impedire intenzioni del governo Duty cercando spianare la strada per il saccheggio da parte multinazionali è più fruttuoso. A questo si aggiunge che gli enti statali che convaliderà se gli indigeni in una posizione di diritto di essere consultati e come si vede, nessun ministero dello stato borghese riconosce tutte le popolazioni indigene quando i loro diritti sono violati, il testo mette bene chiaro, nel dubbio che questo articolo sarà uno strumento di ignorare i diritti dei popoli si stabilì in un territorio fin dai tempi antichi:

Articolo 10 .- Individuazione dei popoli indigeni per essere consultato o originari
L'identificazione dei popoli indigeni per essere consultato o originari devono essere effettuate da agenzie statali che promuovono le misure legislative o amministrative, sulla base del contenuto della misura proposta, il grado di relazione con gli indigeni e la portata territoriale di la portata.

Vi è la trappola che nessuno dei nostri rappresentanti ha notato e con il quale siamo ora più vulnerabili rispetto a prima.





A los 19 días del Aymoray Quilla.
Juan Esteban Yupanqui Villalobos
Tupac Isaac II
http://juanestebanyupanqui.blogspot.com

martes, 11 de mayo de 2010

E 'importante agire!




Il socialismo di Amazoni e di Andini, com la sua guida ideologica-politica:

Qhapaq / Kapak Ñam = BUONA CORRETTA VITA /,

è la più autentica e sola verace espressione- politica e storica, degli popoli indigeni che lottano per la rivendicazione della storia del Perù, per la nostra sovranità per il nostro INKA e identità.





Kapak Ñam

Túpac Isaac II
Juan Esteban Yupanqui Villalobos
http://juanestebanyupanqui.blospot.com

Ruta de Sabiduria... Gesù Era lì