Nessuno è come te

martes, 16 de mayo de 2017

Elezioni, Politica e ideologia nella lotta economica SINDICAL

Elezioni, Politica e ideologia nella lotta economica SINDICAL.
Con Juan Esteban Villalobos Yupanqui.

Molti percorso collega l'unione, con molto entusiasmo credere che la sua figura è solo quanto basta per ottenere una vittoria in questa fase della lotta economica che il paese deve affrontare. Lotta che non vedono che uno deve affrontare contro i proprietari dei destini delle nostre nazioni non si vede la profondità come i fili vengono gestiti e credono sinceramente arrivati ​​è il motivo per cui la meno corrotta che potrebbe essere in campo, che è un atteggiamento credenza metafisica nell'esistenza del soprannaturale, che c'è molto da guardare avanti, sono sempre sognatori.

L'altro giorno ho sentito parlare di elezioni in un collegio professionale, dove un jurisconsulto molto rivoluzionaria già alloggiato in ultima posizione, così ha fatto questo nelle elezioni per tentare un seggio nel parlamento nazionale del Perù. Non basta essere stato il maestro di molti professionisti futuri, che senza di loro anche la politica o l'ideologia, anomista elettoralmente ottenere anomismo per il quale detiene e che ha raggiunto questo jurisconsulto con il vostro consulente, una cosa è mettere insieme una competizione elettorale avendo tutti gli elementi del nostro potere di cantare vittoria, ma che si costruisce non è ramplón volontarismo, come hanno fatto questi giovani ex rivoluzionari. Inespresso insiste mente lo stato delle cose nella società e in modo acritico a fondo elettoralmente che voleva conquistare senza questa tecnica non può fare nulla senza organizzare politicamente e farli cambiare sarà impossibile e ingoia per trovare un posto per riposare. Questo è ciò che è successo con il giovane avvocato che ha svolto un lavoro organizzativo tenendo in clientelismo, ma anche prima il lavoro ideologico, i risultati saranno insignificanti o nessun caso.



Ma questo giovane testa bianca e il suo consulente non è fatta di una tecnica che è stato insegnato nelle scuole rivoluzionarie, noto come l'espressione di lamentele, in questo un poliziotto in pensione e candidato sindaco imparato la metà, ma al di là potrebbero non andare come questi giovani e pensionati della rivoluzione; che in un primo momento il suo consulente scelgono di inviarli alla ghigliottina, l'uno per il movimento della signora francese che sostiene l'ingresso di truppe straniere in territorio peruviano e l'altro in un gruppo sui generis, che a quanto pare ha sollevato elettoralmente, ma senza essere pitonazo si sta dirigendo al fallimento assoluto e lo diciamo qui per mettere in chiaro che il gruppo di maggiore democrazia è destinata a completare il fallimento, non dire mai, dopo detto loro. Io sto dicendo e ho detto che gli strumenti utilizzati per la propaganda elettorale successi, ma pure perché non sanno applicano non vincere in qualsiasi momento.

Questo non è perché si vuole rovinare il momento elettorale non è prima sapere chi andare e non sanno come generare una simpatia elettorale, sapendo che nessuna economia per affrontare per migliorare le sue spese di immagine, perché non hanno alcuna utilità per gli elettori . Non ci sono peccati di ingenuo, ma i loro orari di lavoro sono molto vecchie e non ha la perfezione scientifica per la loro analisi, fanno di tutto al volo, in quanto i risultati saranno poi gettati in valuta albur.

Capire che per molti è la loro disperazione per migliorare il loro status sociale ed economico, come nel caso di un ex sindaco di Santiago de Chuco, che aiutato dal movimento evangelico è venuto il sindaco, senza condizioni di essere, ha solo una capacità di inganno e furto, un altro merito non è questo signore e così dire che tra i candidati a Santiago de Chuco. Come nella scuola di diritto e di altre scuole.

jueves, 27 de abril de 2017

Alla comunità nazionale e internazionale:

Alla comunità nazionale e internazionale:


I LEADER DEI mondo indigeno e movimenti sociali:
Wayke PANAKUNA, fratelli e sorelle:

Dal Ayllu Ipokate Kollasuyu Puno Lampa, mi rivolgo al popolo peruviano per affermare quanto segue:

Che la nostra popolazione originaria Runa, la Kollasuyu Perù Tawantinsuyu, era stato di emergenza delle Nazioni Unite, affrontare progetti di estrattivi effetti di investimento privato di inquinamento ambientale che sono diventati i più grandi dirigenti di minaccia alla legge coesistenza di Pace.

Il governo, citando "un lifting indefinito di quechua aymara persone di Kollasuyo" nel dipartimento di Puno, nel maggio 2011, 18 indiani sono stati segnalati al Ministero pubblico, nella regione di Puno, i funzionari pubblici che lavorano per le società minerarie contaminando vita, l'acqua, la biodiversità, l'ambiente del mezzo presso il Dipartimento di Puno. Hanno denunciato i leader ambientali, da EXP. N. 00682 - 2011 formulate dalla personalità di Ramon Casa Pari. Accuse sul requisito che richiede al giudice 2ND. CORTE INDAGINE DI PREPARAZIONE PUNO, contrariamente capo Quechua PABLO SALAS stagno e altri considerano il Giudice Cristian Chiri Corte Superiore ritardo di Puno ha ammesso e dopo aver ascoltato le accuse della denuncia, si trova ora il processo in tribunale ORALE, e il Giudizio procuratore generale una spedizione di Dr. Juan Monzon Mamani ......... imputando Provinciale procura per i crimini contro la proprietà sotto forma di estorsione, rivolta, condotta disordinata contro lo Stato e altri.

Senza la possibilità di una ricerca approfondita e peccato essere in grado di avere una difesa tempestivo", violando così: norme del diritto nazionale e internazionale.

Nonostante adducendo il "lifting indefinito di quechua aymara persone di Kollasuyo" delle Nazioni Unite il ricorso presentato dagli imputati sulla Antropologica delle competenze è stata Declara infondato

In questo processo v'è la discriminazione razziale ogni volta che il pubblico ministero e giudice una spedizione di preparazione, ha iniziato l'elaborazione di loro e contravvenendo il diritto illimitato di utilizzare le nostre lingue indigene Quechua e Aymara Perché noi siamo i popoli indigeni e delle comunità contadine come tali è il momento è stato chiesto di essere orientato traduttori o interpreti giudicati da perché non leggi modello occidentale e regole comprese.

Nel diritto penale il reato. SEZIONE III, la Giurisdizione Art. 18 Limitazioni di competenza generale, sostenendo che l'incidente si è verificato in città senza APLICA SE ESTA giustizia.
In questa parte del paese è senza alcun rispetto per la Convenzione americana sui diritti umani (ACHR) e il Patto internazionale sui diritti civili e politici (ICCPR).

In un discorso trasmesso dalla media di Lima Il 28 luglio 2015, l'ex presidente del Perù Ollanta Humala, dedicato parte del suo discorso per attaccare, ancora una volta, uno dei leader delle organizzazioni indigene del Perù, indicando che "vandali, anti sistema, i minatori anti-non saranno in grado di destabilizzare il processo di crescita economica, frontale lottare contro i criminali, azuzadores di violenza". E 'fattibile di coloro che difendono i diritti delle persone del Perù, uno che difendono i diritti della Madre Natura e un decimo, che tutta la verità, essere applicato a noi leggi come un narco-criminali, corrotti, delinquenti, stupratori.

Questi attacchi contro i difensori della vita, Acqua, Terra e Diritto Ambientale dei Popoli a questi difensori della Madre Terra, vengono combattute politicamente, militarmente e giuridicamente dal Ministero Pubblico e della Magistratura, utilizzando dicembre legislativo: 1015 , 994, e gli altri decreti legislativi, una volta emessi lo scorso 28 giugno 2008, la criminalizza la protesta. Allo stesso tempo, proteggere un ex presidenti e ministri impegnato caso LAVA JATO.

La situazione di pressione politica da società minerarie ha raggiunto un punto tale che i membri della pubblica accusa si qualificano per atti criminali misura le proteste, che è il CNDDHH del Perù informa e incontrare dinanzi agli organi la Commissione Inter-Americana sui Diritti umani (CIDH) CESE di affermare intimidazioni.

è stata fatta il 10 ottobre, l'ordine del pubblico ministero provinciale Puno giudizio ANU 18 a 28 anni di carcere contro i leader delle Organizzazioni Indigene politica Perù meridionale; La frase è il massimo per i crimini di cui è accusato Pablos Salas Stagno, dalla solidarietà con la marcia antigovernativa in difesa della vita, l'acqua e la terra.

Il 10 ottobre è stata pubblicata la richiesta del Procuratore Provinciale di Puno a una pena di 18 a 28 anni di reclusione contro i leader politici delle organizzazioni indigene nel sud del Perù; E 'il massimo della pena per i crimini di cui è accusato Pablos Salas Stagno, dalla solidarietà con la marcia antigovernativa in difesa della vita, l'acqua e la terra.

Ogni popolo ha il diritto di combattere partner economico reati contro l'ambiente; e funzionari statali che servono le società minerarie hanno alcun diritto di calunniare e diffamare; meno di falsare la fase di giudizio, in modo che il trattamento deve essere effettuato sotto stretta osservanza del diritto al giusto processo e, in qualsiasi momento, utilizzare il diritto penale per criminalizzare gli avversari leader politici originarie, o limitare il diritto di protestare.

Il fatto di aver raggiunto abrogazione S.D. 033-2011-PCM, firmato da Alan García, D. S. 083 abrogazione EM 2006- esso che emette e abrogazione devono essere citati e raggiungere la denuncia penale, essendo politicamente responsabile.

Non ci sono prove per dimostrare una causa ed effetto tra la solidarietà o dichiarazione a sostegno di una marcia, o politico manifestazione socioambientale, essendo un discorso simile alla stessa solidarietà con il popolo AGRO detto parere è stato dato sE ... MINIERE NO, o acqua se ... Gold No.

Al contrario CASE Azángaro presso l'aeroporto di Juliaca, lascia 06 morti, causati dalla allora ex presidente Alan García Pérez, ora il suo essere immediato già autore presidente procuratore Juliaca concluso dichiarato irricevibile e archiviato la ricerca criminale".

Per le stesse ragioni, che merita una chiamata dalla fattoria, le organizzazioni indigene ai movimenti continentali livello e dei diritti umani e ha invitato le organizzazioni per i diritti umani in Perù che devono decidere e dimostrare solidarietà con le autorità comunitarie nativi e criminalizzato; e l'attuale presidente Pedro Pablo Kuczynski, della Repubblica del Perù, di cessare le vessazioni nei confronti dei difensori dei diritti umani, in quanto costringe la Convenzione americana sui diritti umani e di altri trattati internazionali.

Nel caso della regione di Puno criminalizzare la "opposizione" è una costante e mostrare il nostro rifiuto e sollecitare i funzionari legati alle aziende inquinanti smettere di usare lo Stato peruviano per fini privati ​​e fermare la persecuzione.

Siamo allarmati che, da uno stato illegale di emergenza imposto dal pubblico ministero di oggi fino alla prova senza strumenti di test hanno mostrato, per ordine di "investitori" stranieri, su raccomandazione di imprenditori privati, centinaia di persone peruviani vengono trasformati negli Perù senza rispetto dei loro diritti, usando presunti testimoni anonimi, generando in tal modo un rischio per garantire il loro diritto alla casa, la libertà, l'integrità personale, tra gli altri.

Come kheswa da questa regione di Puno che io chiamo alto commissario per i diritti umani delle Nazioni Unite, la Corte interamericana dei diritti umani, di intervenire, per sollecitare il governo peruviano sulla cessazione della violazione dei diritti umani con i leader Quechua.
Così l'attuale governo viola i rapporti sui diritti umani sistematicamente, anche se il governo peruviano ha ratificato la Convenzione ILO 169 dell'OIL, nel 1995, essendo questo il rispetto da parte degli Stati, tuttavia lo stato peruviano non è conforme alle convenzioni internazionali , essendo questa parte della protezione dei diritti umani fondamentali, ai sensi dell'articolo 7 della Convenzione ILO 169, 1. le popolazioni interessate hanno il diritto di decidere le proprie priorità per quanto riguarda il processo di sviluppo, nella misura in cui incide sulla loro vita, le credenze, le istituzioni e spirituale benessere e le terre che occupano o altrimenti utilizzare, e per controllare, per quanto possibile, il loro sviluppo economico, sociale e culturale.

Inoltre, essi devono partecipare alla formulazione, attuazione e valutazione di piani e programmi di sviluppo nazionali e regionali che possono influire direttamente.

Il governo peruviano agisce contro le comunità indigene come colonie invadono impone sangue e fuoco espropriando le terre che occupano ancestrally e questi sono concessione al società estere e che questi a loro volta inquinare fiumi, l'aria e la terra delle comunità, Nazioni Unite in conformità con l'articolo 3 della Convenzione n ° 169 OIT.- 1. I popoli indigeni e tribali godere dei diritti umani e delle libertà fondamentali senza ostacoli o discriminazioni colpiti sono protetti. Le disposizioni del presente accordo si applicano senza discriminazione a uomini e donne di questi popoli. Nessuna forma di violenza e coercizione che viola i diritti umani e le libertà fondamentali delle popolazioni interessate non devono essere utilizzati, inclusi i diritti contenuti nella presente Convenzione.

La criminalizzazione è la più estrema delle misure di uno Stato può assumere a causa della enorme impatto sulla vita personale e familiare.

Con la speranza che il dialogo diplomatico tra i leader indigeni e governo partner ambientale del Perù, per affrontare e superare questa situazione di tensione e di violazioni dei diritti umani nella regione di Puno.

Gli argomenti hanno fatto riferimento, come cittadino del Perù Tawantinsuyu, di origine indiana, chiedo che rispettiamo la vita, il rispetto per la libertà e il rispetto per la nostra terra, noi siamo possessori prima colonia, che sono gravemente colpiti dalle usurpazioni di le nostre terre da parte dello stato peruviano a favore delle società minerarie private e che è per questo che abbiamo chiesto l'intervento delle Nazioni Unite speciale, in modo che possa proteggere, la libertà, e così come la tutela della vita dell'essere umano e che è per questo che non deve essere penalizzato indigena, che ci sono state proteste era quello di proteggere le loro terre e il diritto alla vita.
 
Questa misura di estrazione mineraria transnazionale mediante l'accusa di essere un fatto criminalizzazione e incarcerazione sarà una sconfitta del leader e autorità comunali a qualsiasi atto di difesa di Madre Terra è criminalizzata, di conseguenza ci aspettiamo una giustizia equa dalla sua origine a guardare noi incoraggiamo il lato politico e il nativo profondo Perù ha vinto.
 
Non la persecuzione dei leader sociali da parte delle autorità giudiziarie e allo stesso tempo chiediamo la cessazione della repressione indiscriminata del popolo e l'uso di armi letali da parte della polizia e militari.

Pablo Salas stagno originari della ayllus (comunità) di Tawantinsuyu (Perù), nessuna lotta canon o per più diritti d'autore, la nostra lotta è storica, difendiamo la nostra sovranità nazionale, difendiamo il nostro territorio, che appartiene a noi per migliaia di anni , difendere la vita, l'acqua, il sole, la terra, il rispetto per l'essere umano, il rispetto per la madre terra, madre natura, vivere in armonia con l'ambiente.
                                                                                                                               
Da questo eroica città di integrazione andina Juliaca, invito i leader e le autorità comunali Puno e Perù Regione, a mettere in discussione l'attuale governo per la politica colonialista disumana del neoliberismo e intraprendere un'azione immediata contro le violazioni e violazione della i diritti collettivi dei popoli
 
                                                              Fraternamente.

                                                                                                                                         

PABLO SALAS STAGNO
PDTE CORECOQA
# 990070766
runapasacha@gmail.com
https://youtu.be/5YQM1t0slwc
https://youtu.be/4UGYUYV4Cyw
https://youtu.be/xU-oYGpjkwI,
https://www.facebook.com/174097522954708/videos/420997411598050/

Il 26 aprile 2017, 21:55, Pasacha Kheswa <runapasacha@gmail.com> ha scritto:






Ci aspettiamo che la vostra solidarietà


SUL CASO AYMARAZO 2011, questi leader DIRITTI difensori del popolo, il territorio della VITA, di fronte accuse di PROCURATORE DI AUTODISCIPLINA confutabile, il potere di compagnie minerarie transnazionali, attraverso lo stato che cercano di tacere la voce lEADERS NATIVE QUECHUA Aymara, hanno trascorso le donne leader ORIGINARIAD ayllus AREA QUECHUA dei vostri leader difendere accusato ingiustamente. TESTIMONI Immoral potrebbe chiedere se amate il vostro partner? QUANDO IL TUO CURRICULUM CURRICULUM U accusatore è buio.

E 'Cari colleghi, fratelli e sorelle, difesa tecnica assistenza legale ha un costo, dal momento che gli avvocati rimangono tutto il giorno ad ascoltare e difendere l'imputato e smettere di frequentare il loro altro sponsorizzato, perché si tratta di un fondo necessario per coprire le spese della domanda, anche il trasferimento da parte della comunità alla magistratura e stanno accelerando, come richiesto di pernottare in Puno fino al giorno successivo. Il vostro sostegno sarà prezioso, grazie li Stagno judicialized Pablo Salas.


Francisca Sarmiento sostiene l'innocenza perché non è stato coinvolto nella "aimarazo"
Processo contro ex dirigenti e gli abitanti della zona sud è in corso

OGGI 10 aprile, una delle Camere di Magistratura di Puno, sta dichiarando testimone senza volto il pubblico ministero, a conferma della accusa contro i leader ambientalisti che difendono l'acqua, la vita, la terra, noi preghiamo per Pachamama giustizia equa.

Ruta de Sabiduria... Gesù Era lì